Michelangelo Antonioni – Uno sguardo creativo sul mondo

Workshop Michelangelo Antonioni

Workshop a cura di Maurizio G. De Bonis e Orith Youdovich
Officine Fotografiche – Roma
dal 23 novembre al 9 dicembre 2012
Partecipanti: minimo 7, massimo 12

Michelangelo Antonioni

Uno sguardo creativo sul mondo

Il laboratorio intende porre l’attenzione sul cinema di Michelangelo Antonioni, autore visivo e cineasta tra i più importanti del XX secolo di cui, nel 2012, ricorre il centenario della nascita.

In particolar modo, si vuole evidenziare come lo sguardo di questo artista sia centrale non solo per quel che riguarda la storia del cinema ma anche per ciò che concerne lo sviluppo espressivo della fotografia, disciplina, quest’ultima, fortemente influenzata dal maestro ferrarese.

I conduttori utilizzeranno competenze, conoscenze, materiali ed esperienze che hanno contribuito alla costruzione di un lungo lavoro di ricerca sulle immagini di Michelangelo Antonioni concretizzatosi prima in una mostra fotografica di Orith Youdovich nel 2011 (presso Officine Fotografiche) e successivamente in un libro (edito da Postcart) sulla figura del regista co-ideato e co-realizzato nel 2012 da entrambi i conduttori.

Contenuti didattici

La prima parte del laboratorio sarà dedicata alla studio della poetica e dello stile di Michelangelo Antonioni attraverso l’analisi e l’interpretazione di diverse sequenze fondamentali nell’ambito della sua cinematografia. Saranno trattati, in special modo, gli argomenti portanti del suo universo poetico e gli strumenti linguistici utilizzati da parte di Antonioni per comunicare tali argomenti attraverso un uso mai convenzionale delle immagini. La seconda parte sarà incentrata sull’esposizione del metodo di lavoro messo in atto da Orith Youdovich per la realizzazione del suo lavoro-dialogo con Antonioni, denominato Come devo vivere. La fotografa esporrà le modalità di studio che ha adottato per dialogare con le inquadrature di Antonioni e i meccanismi di correlazione tra sguardo, paesaggio, ambiente urbano e collocazione della figura umana nello spazio. Si soffermerà inoltre su questioni legate all’organizzazione creativa e al lavoro sul territorio. La terza parte sarà destinata all’analisi dei lavori fotografici prodotti dagli allievi per il laboratorio. La struttura e i contenuti dei lavori degli allievi saranno effettuati in accordo con i due docenti. La fase successiva all’analisi sarà quella della selezione delle immagini per la composizione definitiva dei lavori.

Maggiori Informazioni.

Officine Fotografiche
via Giuseppe Libetta, 1 00154 Roma
Tel. 06 5125019
of@officinefotografiche.org

Lascia un commento

I campi richiesti sono evidenziati con *.